DONDOI TRAVLOG

Abbiamo raccolto in questa sezione tutti i video delle nostre avventure.

Per non perdere gli ultimi aggiornamenti iscriviti al Canale YouTube DONDOI.IT e abilita le notifiche.

ZANDOBBIO (BG)

LA VIA DELLE CAVE

Visto che la pandemia continua la sua persecuzione, facciamo di necessità virtù e impariamo ad apprezzare ciò che ci circonda a due passi da casa.

CASA NOSTRA

TRE

Un semplice video, carico di ricordi ed emozioni, per augurarti buon compleanno!

ENTRATICO (BG)

LA TANA DELLA GIOIA

C’è un posto speciale dove mandiamo nostro figlio Valentino una volta alla settimana, un posto dove si impara a rispettare gli animali e la natura. Questo posto si chiama La Tana della Gioia. In questa avventura noi genitori siamo stati invitati a vedere le attività che vengono svolte alla Tana della Gioia.

CRESPI D’ADDA (BG)

VILLAGGIO OPERAIO

Circa 130 anni fa viveva un uomo, molto ricco ma molto altruista, che acquistò un pezzo di terra su cui costruire la sua fabbrica. Aveva scelto un luogo strategico, lungo il fiume Adda, che avrebbe potuto fornire energia a tutte le sue macchine. Il signor Crespi, così si chiamava, aveva un sogno: realizzare un villaggio attorno al suo stabilimento e dare una casa a tutti gli operai che vi lavoravano.

PRESOLANA

SENTIERO DEL BOSCO INCANTATO

Ai piedi del monte Pora, nella località Presolana, si trova il Sentiero del Bosco Incantato. Un percorso ad anello lungo circa 3 km che attraversa i boschi e conduce a panorami mozzafiato che si affacciano sulle vallate circostanti. Il sentiero, di facile percorrenza e con poca pendenza, è perfetto per i bambini (anche per i più piccini).

CASTO

PARCO DELLE FUCINE

Oggi vi portiamo alla scoperta di un parco strepitoso, perfetto per famiglie sportive, avventurose, esploratrici, zen o semplicemente un po’ pigre. Insomma un parco naturalistico veramente per tutti! Stiamo parlando del Parco delle Fucine a Casto (BS).

COSA FARE A LIGNANO SABBIADORO E DINTORNI

VACANZE A CAPITOLI

Capitoli della vacanza che non volevamo fare. Siamo partiti per far contento Valentino che da mesi ci tormentava per andare al mare. Non avevamo grandi aspettative su Lignano Sabbiadoro ed invece ci siamo dovuti ricredere, non solo per la location a misura di famiglia ma anche per le sue molteplici attività che ruotano intorno al mare.

IL CASONE MARANESE

Lignano non è solo spiagge ma anche avventura. Abbiamo fatto una delle escursioni in barca che partono alla scoperta della Laguna di Marano. Siamo andati a visitare la foce del fiume Stella dove ci sono tante piccole isole e ognuna di esse accoglie una piccola casa dei pescatori, il casone, come lo chiamano loro.

PARCO JUNIOR, UN PARCO DIVERTIMENTI A MISURA DI BAMBINO

Un parco divertimenti dove essere più bassi di 1 metro è un privilegio non un ostacolo per fare le attrazioni! 

LAGO D’IDRO

Tra piste ciclabili, strade, traghetti e sentieri siamo riusciti a visitare la sponda ovest del lago d’Idro da sud a nord con una bici elettrica e un monopattino elettrico e la sponda est grazie a un sentiero stupendo che bypassando la strada e le gallerie da Vantone a Vesta.

QUARANTENA

IMOLA

IL CARNEVALE DEI FANTAVEICOLI

Per carnevale abbiamo scelto Imola con il suo Carnevale dei Fantaveicoli. E grazie a LILT la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori abbiamo partecipato alla marcia benefica che si tiene all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari 🏎  (Autodromo di Imola).

VALBONDIONE

“GIASS E NEF” SCULTURE DI NEVE

Una giornata in alta Val Seriana, esattamente a Valbondione, per ammirare i maestri della scultura scolpire cumuli di neve. Ci siamo andati con Filippo amichetto di Valentino e i suoi genitori Anna e Pietro di ‘Mamma Vs Autismo’.

LECCO

LA BEFANA VIEN IN PARAPENDIO

Per il giorno della befana abbiamo scelto il treno destinazione Lecco, dove la befana ha un modo molto alternativo per portare i doni.

NATALE IN SUD TIROL

Questo Natale abbiamo deciso di trascorrerlo in compagnia della nostra famiglia. Siamo andati a visitare i mercatini di Natale di Bolzano, abbiamo provato il brivido di guidare una sleddog e ci siamo lasciati cullare a bordo di una slitta trainata dai cavalli alla scoperta della meravigliosa Alpe di Siusi.

MILANO

GRATTIAMO IL CIELO DI MILANO

Vedere da una prospettiva diversa ti fa vedere cose nuove. Un salto di 39 piani su uno dei grattacieli più alti d’Italia, il Palazzo Lombardia.

MILANO

MOSTRA GIOCO MUBA NATURA

Siamo andati al MUBA il museo dei bambini a Milano per scoprire la mostra-gioco sulla NATURA.

5 IDEE PER VISITARE PARIGI

Vi suggeriamo alcune tappe del nostro itinerario che sono perfette per esplorare la città in compagnia dei bambini.

Raggiungete Parigi in treno

Il modo migliore per arrivare a Parigi senza stress

è il treno. Viaggiando con il Thello è possibile

dormire nelle cuccette e svegliarsi la mattina già

in centro città.

Scalate la Torre Eiffel

Salite in cima alla Torre Eiffel a piedi, salterete così un bel po’ di fila (sono pochi i temerari) e potrete apprezzare il panorama da altezze diverse. Inoltre vi consigliamo di scattare le foto più belle al celebre monumento, non dalla tradizionale prospettiva del Trocadero, ma percorrendo le vie dei quartieri che si trovano alle spalle della Torre, decisamente più originali e suggestive.

Visita ai mercatini della Tuileries

Dopo aver camminato e costeggiato la Senna, ci si può riposare e rifocillare ai mercatini dei Jardin des Tuileries, uno dei più antichi giardini di Parigi. Qui nel periodo natalizio abbiamo trovato street food, una ruota panoramica alta ben 50 metri e persino una pista da pattinaggio.

Perdetevi tra le incantevoli vie di Montmartre

Girovagate tra le viette della collina parigina, concedetevi un giro su una delle romanticissime giostre coi cavalli (dette ‘manège’) e visitate la Basilica del Sacro Cuore (nella cripta troverete installazioni e giochi di luce degne di un museo d’arte).

Giocate al Centre Pompidou

Ogni prima domenica del mese si può entrare gratuitamente nei musei, noi ne abbiamo approfittato per visitare il Centre Pompidou dove è possibile trovare laboratori e gallerie dedicate ai più piccoli.

 

Da Milano a Parigi in treno, dormendo sul Thello

Dopo giorni, giorni e ancora giorni in cui Vale e la sua amica Meli non hanno fatto altro che parlare a tutti del prossimo viaggio, eccoci finalmente a bordo del nostro treno, pronti per partire per questa nuova avventura! Ci aspetta una notte di riposo sul famoso Thello e poi domani mattina si giungerà a destinazione, Parigi.

Arriviamo a Parigi

Sono le 9.00 e ci fiondiamo giù dal treno, giunto a destinazione sul binario della Gare de Lyon. Dopo la grande dormita notturna, i bimbi sono belli pimpanti e non vedono l’ora di iniziare a esplorare la città a bordo dei loro trolley. Cerchiamo sulla cartina il modo più veloce per raggiungere il nostro hotel e dopo qualche imprevisto con tanto di truffa in metro, finalmente riusciamo a liberarci dei bagagli. Alleggeriti siamo finalmente pronti per visitare Parigi.

Dal Louvre ai mercatini di Tuileries

Costeggiando la Senna arriviamo al Louvre, decidiamo di non entrare, e dopo una visita veloce alle sue piramidi, riprendiamo il cammino verso i mercatini di Natale dei giardini di Tuileries.

Scaliamo la Torre Eiffel

Ci sono monumenti che vedi costantemente in fotografia, internet e televisione e che aspetti una vita per vederli dal vivo. E quando arriva il grande giorno per poterli visitare, si ha sempre quella paura che non siano all’altezza delle proprie aspettative. La Torre Eiffel non è stata solo all’altezza, ci ha lasciti senza fiato, letteralmente, visto che ci siamo fatti circa 700 scalini per arrivare al secondo anello.

Due tettine al Pompidou

Prima domenica del mese e tutti i musei sono gratis a Parigi. Optiamo per il Pompidou perché c’è sempre una galleria dedicata ai bambini. In questo caso facciamo vivere un libro ai bambini nella mostra ‘Passer à travers’. Per poi fare una veloce gita al museo vero e proprio, dove un quadro in particolare attira l’attenzione di Valentino.

Montmartre, la collina degli artisti di strada

Finalmente eccoci giunti nel quartiere più caratteristico di Parigi, Montmartre, dove schivare gli artisti che ti vogliono a tutti i costi fare un ritratto diventa una sfida. Visiteremo poi la cripta della Basilique du Sacre-Cœur.

Il muro dei Je t'aime e il quartiere a luci rosse

Eccoci giunti all’ultima tappa della nostra gita a Parigi, una veloce visita al muro dei TI AMO in tutte le lingue del mondo e poi un salto al Moulin Rouge.

BERGAMO

SPECIALE SANTA LUCIA

Omaggio alla nostra città. Siamo andati a consegnare la letterina a Santa Lucia. Speriamo non ci porti il carbone.